Sistema di test per radar veicolari NI VRTSNational Instruments ha presentato una nuova soluzione modulare per il collaudo, l'emulazione e la caratterizzazione dei radar utilizzati sui veicoli nell'ambito dei sistemi di assistenza alla guida avanzati (ADAS) e, in prospettiva, per la realizzazione di auto a guida autonoma o semi autonoma.

La nuova piattaforma NI VRTS (Vehicle Radar Test System) proposta da National Instruments è stata pensata per soddisfare sia le esigenze dei laboratori di ricerca e sviluppo dei radar funzionanti nella banda 76-81 GHz, sia delle aziende che li devono produrre e collaudare a fine linea.

Basata sull'architettura PXI e sulla strumentazione modulare riprogammabile, in primis il ricetrasmettitore di segnali vettoriali NI VST, la piattaforma NI VRTS viene offerta alle aziende partner specializzate che la possono personalizzare in base alle specifiche esigenze degli utilizzatori finali del settore automobilistico.

Il ruolo di uno strumento come NI VRTS è duplice: da un lato permette di emulare uno o più bersagli in modo da poter ricreare in laboratorio delle condizioni realistiche per validare e mettere a punto il sensore radar e il suo sistema di controllo, dall'altro permette di effettuare misure a onde millimetriche per caratterizzare il radar o effettuarne il collaudo finale.

Schema a blocchi piattaforma NI VRTSLa configurazione base di un sistema NI VRTS prevede la presenza di un ricetrasmettitore VST PXIe-5840 e di un generatore di ritardo variabile NI-5692 (VDG). I moduli si interfacciano ad un convertitore di frequenza che pilota le teste radio a onde millimetriche mmRH-3608.

La FPGA integrata nel ricetrasmettitore VST permette di elaborare in tempo reale i segnali necessari ad esempio per emulare i bersagli in movimento ad uno distanza di 300 m con una risoluzione spaziale dell'ordine dei 10-12 cm.

Essendo uno strumento basato sul software, la piattaforma NI VST permette di variare dinamicamente la sezione radar degli oggetti, la loro velocità percepita con l'effetto Doppler e tutti gli altri parametri necessari alla ricostruzione di scenari ambientali realistici.

Test HIL di sistemi ADASInoltre, grazie alla sua struttura modulare PXI, il sistema VRTS si presta facilmente ad essere potenziato con le funzioni necessaria ad applicazioni di test di tipo HIL (Hardware-In-the-Loop) e/o per la verifica e validazione degli algoritmi di fusione sensoriale, che abbinano i dati ricavati da sensori di tipo diverso, come telecamere, satelliti e altri dispositivi, per assistere il guidatore o prendere il controllo di alcune funzioni del veicolo.

Tramite il software applicativo, risulta possibile quindi utilizzare la piattaforma NI VRTS per sviluppare sistemi capaci di identificare pedoni a bordo strada, veicoli che cambiano corsia e i numerosi altri sistemi di sicurezza avanzata che l'industria automobilistica intende integrare a bordo dei veicoli.

Categoria: ATE

Newsletter Settimanali

iscriviti-gratis

Seguici su:

Segui Strumentazione su Google Plus Segui Strumentazione su FacebookSegui Strumentazione su TwitterSegui Strumentazione su LinkedInicona-posta_48Ricevi il feed dei Nuovi Prodotti

L'esperto risponde

Hai un dubbio su come effettuare una misura o su come utilizzare un strumento?
Chiedi a un esperto del settore!
Risponderà alla tua domanda che sarà pubblicata nella sezione FAQ.

Rimani aggiornato

email Iscriviti alle nostre newsletter per rimanere aggiornato sulle novità



Strumentazione Elettronica su Facebook