Analizzatore logicoPer scegliere bene un analizzatore logico occorre prendere in considerazione tutte e tre le sue funzionalità:

  • il sistema delle sonde
  • il sistema di acquisizione dell'analizzatore logico
  • il display e le capacità di analisi

Cominciano dall'aspetto di solito più trascurato e che, invece, nella maggior parte dei casi costituisce l'elemento più importante per sfruttare al meglio ciò che si è comprato: il sistema di sonde.

Le sonde dell'analizzatore logico

Le misure eseguite con un analizzatore logico sono tanto precise e affidabili quanto lo è il suo sistema di sonde. Parliamo di sistema di sonde poiché in genere si tratta di una serie di elementi e accessori studiati per lavorare insieme tra loro, e la cui ricchezza e flessibilità è decisiva per la produttività quotidiana quando si lavoro con lo strumento.

Punti di misura pensati a priori o a posteriori

Il tipo di sonda da utilizzare in una misura è il diretto risultato dell'attività di progettazione.

E' estremamente utile prevedere a priori nel progetto la realizzazione di punti di contatto ai quali poter collegare le sonde durante le attività di messa a punto della scheda. Così facendo, è possibile convogliare a priori i segnali più interessanti verso un punto della scheda dove porre un connettore al quale collegare poi comodamente la sonda adatta al proprio analizzatore logico.

Purtroppo però, nel mondo reale non possiamo sempre conoscere in anticipo dove e come potrà sorgere un problema sulla nostra scheda, per cui, anche quando avremo pensato a realizzare dei punti di contatto comodi per le nostre sonde, dovremo avere la possibilità di intervenire a posteriori, andando a contattare uno o più di quei segnali sparsi ai quali non possiamo accedere dal connettore o dalle piazzole specifiche pensate per il debug.

Sonde volanti per analizzatore logico

Quindi, nella scelta del sistema di sonde adatto, non va mai dimenticata anche la necessità di poter disporre di qualche 'sonda volante' (flying probe) per raggiungere segnali ai quali non avevamo pensato in fase di progetto.

Caratteristiche delle sonde

Vediamo più in dettaglio quali sono la caratteristiche più importanti da valutare nella scelta delle sonde per un analizzatore logico.

Accuratezza
Una sonda a basso carico capacitivo permette di garantire la minina intrusività al circuito sotto esame, un fattore estremamente importante per consentire al sistema di funzionare in modo realistico e all'analizzatore logico di generare una rappresentazione corretta di ciò che sta succedendo.

La maggior parte dei sistemi di sonde non avrà mai problemi nel funzionamento a bassa frequenza, ma se il vostro sistema funziona a frequenze di clock elevate, allora bisognerà scegliere modelli con un carico capacitivo il più basso possibile.

Sonde differenziali per analizzatore logico

Se possibile, è meglio scegliere sistemi di sonde che non prevedono l'uso di adattatori tra la sonda stessa e il circuito in esame. Ogni adattatore supplementare, infatti, introduce un carico supplementare e diventa un ulteriore punto di guasto potenziale della catena di misura.

Prestazioni
Se la sonda ha una banda passante a quella del sistema di acquisizione a cui è collegata, allora la banda passante utile è limitata da quella della sonda.

Quindi, per sfruttare appieno le funzionalità dell'analizzatore logico, è fondamentale utilizzare delle sonde con una banda passante almeno uguale a quella del sistema di acquisizione dell'analizzatore logico stesso.
Bisogna anche fare attenzione al fatto che gli accessori di una determinata sonda non ne limitino la banda passante.

Accessibilità e flessibilità

Capita spesso di dover misurare più segnali che sono fisicamente lontani tra loro oppure che siano distanti dal connettore per le sonde previsto in fase di progetto.

Allora non va dimenticato che un sistema di sonde deve offrire accessori coerenti che facilitino l'accessibilità del segnale ovunque esso sia raggiungibile: su un piedino di un circuito integrato, su una traccia del circuito stampato, su una piazzole di interconnessione o addirittura all'interno di una circuito logico programmabile, dove potrà essere raggiunto solo mediante delle 'sonde virtuali'.

Categoria: Misure Digitali

Newsletter Settimanali

iscriviti-gratis

Seguici su:

Segui Strumentazione su Google Plus Segui Strumentazione su FacebookSegui Strumentazione su TwitterSegui Strumentazione su LinkedInicona-posta_48Ricevi il feed dei Nuovi Prodotti

L'esperto risponde

Hai un dubbio su come effettuare una misura o su come utilizzare un strumento?
Chiedi a un esperto del settore!
Risponderà alla tua domanda che sarà pubblicata nella sezione FAQ.

Rimani aggiornato

email Iscriviti alle nostre newsletter per rimanere aggiornato sulle novità



Strumentazione Elettronica su Facebook