resultsUrl="https://www.strumentazioneelettronica.it/risultati-ricerca/"

Modulo Ixia K400 400GE QSFP-DD per test reti Ethernet a 400 Gb/sKeysight Technologies ha annunciato la disponibilità da parte della sua controllata Ixia del primo sistema di test dedicato allo sviluppo delle appareccgiature di rete conformi al nuovo standard per collegamenti ad altissima velocità basati sullo standard Ethernet 400GE e interfacce QSFP-DD.

Il modulo K400 400GE QSFP-DD di Ixia permette ai costruttori di apparecchiature di rete di collaudare interfacce multivelocità conformi agli standard IEEE 802.3cd e IEEE 802.3bs usando tutte le velocità supportate da una singola porta.

Nei data center continua a crescere la domanda di banda trainata dall'esplosiva diffusione delle applicazioni di comunicazione più avanzate, come la diffusione di video con risoluzione 4K e lo sviluppo delle reti mobili 5G.

Gli operatori di rete e i gestori dei data center hanno pertanto l'immediata necessità di disporre di apparecchiature di rete che siano il più piccolo possibile, consumino meno energia e supportino interfacce elettriche ed ottiche più veloci.

In questo contento, si sta rapidamente passando da tecnologie basate su connessioni elettriche a 28 Gb/s con codifica NRZ (non-return-to-zero) alle più veloci connessioni elettriche a 56 Gb/s con codifica PAM4, che facilitano il passaggio da collegamenti di rete Ethernet a velocità 25GE, 50GE, and 100GE (basate sulle connessioni a 28 Gbs) alle nuove con velocità 200GE, 100GE e 50GE basate sulle connessioni a 56 Gbs.

A livello di interfaccia fisica, l'industria si sta orientando sui moduli con connettori QSFP-DD, simili agli attuali QSFP, ma con una fila di contatti in più per supportare un'interfaccia elettrica a otto corsie (lane). Grazie alle sue dimensioni molto compatte, un'interfaccia QSFP-DD potrà supportare la realizzazione di apparati con 36 porte 400GbE in una singola unità rack (RU) con una larghezza di banda complessiva superiore a 14Tb/s.

Il modulo di test Ixia K400 QSFP-DD permette di validare questo tipo di interfacce generando segnali di prova e analizzando i risultati effettuando prove sia a livello fisico con vari tipi di ricetrasmettitori in fibra e rame, sia a livello di protocollo.

 

Categoria: Telecom

L'esperto risponde

Hai un dubbio su come effettuare una misura o su come utilizzare un strumento?
Chiedi a un esperto del settore!
Risponderà alla tua domanda che sarà pubblicata nella sezione FAQ.

Rimani aggiornato

email Iscriviti alle nostre newsletter per rimanere aggiornato sulle novità



Strumentazione Elettronica su Facebook