resultsUrl="https://www.strumentazioneelettronica.it/risultati-ricerca/"

Scheda Red PitayaCon Red Pitaya sta per cominciare una nuova era nel settore della strumentazione elettronica: è arrivato l'hardware open source.

L'open source è una filosofia ormai accettata da anni nel settore dell'informatica e anche in alcuni settori dell'elettronica. Ora sta per entrare prepotentemente anche nel settore della misura e collaudo grazie a un'innovativa start up dal nome di un frutto esotico.

Red Pitaya è una minuscola scheda riconfigurabile in formato carta di credito che permette di acquisire e generare segnali analogici e di acquisire e generare segnali a radiofrequenza, il tutto con l'elaborazione in tempo reale affidata a un 'superchip' della serie Zynq di Xilink, che integra al suo interno un processore ARM dual core a una FPGA programmabile.

La scheda è pertanto multifunzionale, la sue funzioni di misura vengono definite dal software, ossia dalle 'app' che si scaricano dal marketplace appositamente predisposto da RedPitaya, al quale tutti gli sviluppatori sono invitati a contribuire.

Le prime applicazioni ufficiali realizzate sono un oscilloscopio, un analizzatore di spettro e un generatore di forme d'onda arbitrarie.

Con le dovute proporzioni, utilizza lo stesso tipo di architettura funzionale pionieristicamente lanciata da National Instruments due anni fa con il suo rivoluzionario ricetrasmettitore di segnali vettoriali VST, hardware standard e riutilizzabile e funzionalità di misura definita dal software.

Le interfacce della scheda Red Pitaya

A prima vista può sembrare un giocattolo o un mero strumento didattico, ma a mio parere è invece molto di più.

Red Pitaya rappresenta per la strumentazione elettronica quello che Arduino ha rappresentato per il mondo dell'elettronica embedded: una piattaforma adatta sì alla sperimentazione e alla didattica, ma che stimola anche la fantasia e l'intraprendenza di una comunità attiva di sviluppatori e che favorisce la creazione di applicazioni pratiche innovative.

La nascita Red Pitaya è stata finanziata raccogliendo fondi su Kickstarter ed è paladina della filosofia open source applicata non solo al software, ma anche all'hardware.

Il prodotto potrà presto essere acquistato ad un costo previsto inferiore ai 500 dollari. Mica male per uno strumento che può fare un sacco di cose.

Sono convinto che la pitaya non sarà più solo un frutto.

Il sito web del progetto Red Pitaya.

Categoria: Opinioni

Newsletter Settimanali

iscriviti-gratis

Seguici su:

Segui Strumentazione su Google Plus Segui Strumentazione su FacebookSegui Strumentazione su TwitterSegui Strumentazione su LinkedInicona-posta_48Ricevi il feed dei Nuovi Prodotti

Fiere e seminari

L'esperto risponde

Hai un dubbio su come effettuare una misura o su come utilizzare un strumento?
Chiedi a un esperto del settore!
Risponderà alla tua domanda che sarà pubblicata nella sezione FAQ.

Rimani aggiornato

email Iscriviti alle nostre newsletter per rimanere aggiornato sulle novità



Strumentazione Elettronica su Facebook